18 novembre 2019
Aggiornato 04:00
Disarmo nucleare

Entro l'anno la ratifica del trattato Start

La Casa Bianca passa al contrattacco minacciata dalle obiezioni di alcuni senatori Repubblicani

WASHINGTON - La Casa Bianca passa al contrattacco dopo le obiezioni mosse dal senatore repubblicano John Kyl alla ratifica entro la fine dell'anno del trattato Start, siglato lo scorso aprile con Mosca per la riduzione delle armi nucleari.
Il Presidente americano Barack Obama ha infatti convocato oggi alla Casa Bianca ex ministri della Difesa ed ex Segretari di Stato di entrambi i partiti per spiegare perchè sia di interesse nazionale ratificare il trattato entro il 2010 e ottenere così il consenso necessario in Senato.
Tra gli invitati alla Roosevelt Room figurano l'attuale Segretario di Stato Hillary Rodham Clinton, il Presidente della Commissione per gli Affari Esteri del Senato, John Kerry, il senatore repubblicano Richard Lugar, l'ex senatore Sam Nunn, gli ex Segretari di Stato Madeleine Albright, James Baker e Henry Kissinger, gli ex ministri della Difesa William Cohen e William Perry e l'ex Consigliere per la Sicurezza nazionale Brent Scowcroft. Il vertice sarà presieduto dal Vicepresidente Joe Biden, mentre Obama interverrà durante l'incontro.