12 luglio 2020
Aggiornato 05:30
Libano

Ahmadinejad acclamato da folla esultante

Migliaia di persone ad attendere il presidente iraniano lungo la strada che porta all'aeroporto di Beirut

BEIRUT - Migliaia di persone erano ammassate da ben prima dell'arrivo del presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad a Beirut alle 9 locali (le 8 in Italia) lungo la strada dell'aeroporto e sventolavano le bandiere dei due Paesi al passaggio del corteo presidenziale. Il capo dell'Hezbollah libanese, Hassan Nasrallah, che non appare in pubblico dal luglio 2008, aveva esortato i libanesi ad accogliere «in massa» il presidente iraniano. «Questa calorosa accoglienza sarà uno schiaffo per tutti coloro che hanno criticato la visita, in particolare Stati Uniti e Israele», ha commentato il presentatore dell'emittente di Hezbollah, Al Manar.
Il presidente iraniano dovrebbe anche apparire accanto a Nasrallah ad un comizio. Domani Ahmadinejad si recherà nei villaggi del sud, duramente colpiti dalla guerra del 2006 fra Hezbollah e lo Stato ebraico e ricostruiti in gran parte grazie agli aiuti iraniani. Ahmadinejad è accompagnato da una delegazione di uomini d'affari. Degli accordi saranno firmati nel corso di questa due giorni, in particolare nei settori dell'elettricità e dell'acqua.