6 aprile 2020
Aggiornato 01:00
Iran

Rappresaglia pasdaran in territorio iracheno contro i curdi

Per punire i «terroristi» autori dell'attentato a Mahabad contro una parata militare

TEHERAN - Le forze iraniane hanno oltrepassato il confine con il vicino Iraq e ucciso una trentina di guerriglieri di etnia curda che, secondo Teheran, sarebbero implicati nell'attacco della settimana scorsa contro una parata militare.
Il generale Abdolrasoul Mahmoudabadi delle Guardie Rivoluzionarie ha dichiarato in televisione che i «terroristi» sono stati uccisi «oltreconfine» e che prosegue la caccia contro due di loro in fuga. E' molto raro che le autorità iraniane ammettano apertamente di aver sconfinato in territorio iraniano.
Mercoledì scorso un'esplosione aveva causato una strage durante una parata militare nella città di Mahabad, nella regione curda nel nord-ovest dell'Iran, uccidendo 12 donne e bambini.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal