19 gennaio 2020
Aggiornato 07:30
Il caso ROM

UE: compito di Bruxelles è far rispettare le norme

Il premier belga, Yves Leterme: «La Commissione deve assumersi le sue responsabilità»

BRUXELLES - La presidenza belga dell'Ue ritiene che la Commissione europea debba «sorvegliare» il rispetto da parte della Francia della normativa europea per quanto riguarda la controversa materia del rimpatrio dei rom in Bulgaria e Romania.
«Concordiamo tutti sul fatto che la Commissione debba verificare la corretta applicazione degli impegni presi dalla Francia» su questa delicata questione, ha dichiarato poco prima dell'inizio del vertice Ue a Bruxelles il premier belga, Yves Leterme, il cui Paese assicura la presidenza semestrale dell'Unione europea.
«La Commissione deve assumersi le sue responsabilità», ma è anche necessario che i cittadini europei che godono della libertà di circolazione «abbiano rispetto per il diritto di proprietà e per le norme che accompagnano la libera circolazione», ha aggiunto Leterme con riferimento alla comunità nomade.