25 febbraio 2024
Aggiornato 13:00
Corea del Nord

Usa: alleggerire le sanzioni è «molto prematuro»

Il rappresentante degli Stati Uniti per le questioni nordcoreane Bosworth: «Ci vorrà del tempo»

TOKYO - Iniziative diplomatiche sono in corso per rilanciare i negoziati con la Corea del Nord sul suo programma nucleare, ma alleggerire le sanzioni fin da ora «sarebbe molto prematuro». Lo ha ritenuto il rappresentante degli Stati Uniti per le questioni nordcoreane.
«Cerchiamo prove sulla volontà della Corea del Nord di negoziare seriamente (...) noi vogliamo negoziati che abbiano risultati precisi e concreti», ha dichiarato a Tokyo Stephen Bosworth, che sta effettuando un tour nella regione.

CI VORRÀ DEL TEMPO - Nell'aprile 2009, la Corea del Nord aveva «sbattuto la porta» dei negoziati a sei (due Coree, Cina, Giappone, Stati Uniti e Russia) sul suo programma nucleare, avviati nel 2003, e aveva effettuato il mese seguente il suo secondo test nucleare.
La Cina, principale alleato della Corea del Nord, ha invitato a inizio settembre i suoi alleati nei negoziati a sei ad accettare compromessi per permettere una ripresa di questi colloqui. Ma «per il momento, non c'è alcuna ragione di aspettarsi una serie di attività diplomatiche in occasione delle prossime settimane. Ci vorrà del tempo», ha detto Stephen Bosworth.