23 gennaio 2020
Aggiornato 00:30
Afghanistan

Karzai ribadisce le accuse ai «contractor»

Il Presidente afgano all'ABC: «Le scioglierò in 4 mesi»

KABUL - Il presidente afgano Hamid Karzai ha difeso oggi in una intervista all'emittente ABC la sua decisione di smantellare entro la fine dell'anno le agenzia di sicurezza private, da lui accusate di minare l'attività della polizia e dell'esercito afgano, e di favorire la corruzione.
Lo scorso lunedì Karzai ha ordinato lo scioglimento delle compagnie private, nonostante la preoccupazione degli Stati Uniti per i rischi che potranno correre progetti per lo sviluppo del paese protetti ora dalle guardie private. Ma Karzai ha ribadito oggi al programma «This Week con Christiane Amanpour», in onda sull'ABC, che le compagnie private minano gli sforzi del governo per reclutare soldati e poliziotti, visto che non è in grado di competere con le agenzie private, che offrono stipendi più alti.