30 marzo 2020
Aggiornato 19:30
Crisi libanese

Beirut: risponderemo a nuova «aggressione»

L'esercito israeliano ha infatti mandato dei rinforzi proprio nell'area dove sono esplose le violenze. Abbattuto l'albero «conteso»

BEIRUT - Il Libano risponderà, nel caso di una nuova «aggressione» israeliana. Lo ha affermato un portavoce dell'esercito, in seguito alla diffusione della notizia che nuove truppe israeliane si sono schierate al confine, dopo gli scontri di ieri che hanno provocato almeno 4 morti.
L'esercito israeliano ha infatti mandato dei rinforzi proprio nell'area dove sono esplose le violenze: nuove unità e carri armati sono stati spiegati per abbattere un albero al confine. Un'operazione interrotta ieri e all'origine, a quanto pare, della sparatoria fra le due parti. «Un messaggio chiaro» secondo la radio militare, che ha diffuso la notizia. L'albero è stato alla fine abbattuto.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal