31 marzo 2020
Aggiornato 04:00
Rinnovato il sostegno dell'UE

Haiti, Barnier: impegnati per la ricostruzione

Il Commissario europero in visita ufficiale nel paese devastato dal terremoto del 12 gennaio

PORT AU PRINCE - Michel Barnier, il commissario europeo incaricato del mercato interno e dei servizi, in visita ufficiale ad Haiti, ha rinnovato il sostegno dell'Ue alla ricostruzione del Paese, devastato il 12 gennaio da un violento terremoto.
«Sono qui per valutare, riorientare e proseguire i lavori di ricostruzione finanziati dalla Commissione europea, che si è impegnata a fornire più di 620 milioni di dollari» degli 1,6 miliardi promessi dall'Europa ad Haiti, ha dichiarato Barnier durante una conferenza stampa nelle rovine del palazzo presidenziale haitiano.

L'impegno della Commissione europea e dei Paesi dell'Ue riguarda prioritariamente la ricostruzione delle capacità dello stato haitiano e il sostegno al bilancio del Paese per pagare gli stipendi dei funzionari, ha spiegato Barnier, che ha avuto un colloquio con il presidente haitiano René Préval e il primo ministro Jean-Max Bellerive.

Per i lavori di ricostruzione, la commissione ha già sbloccato 620 milioni di dollari, 300 milioni dei quali serviranno a finanziare la costruzione della rete stradale. Barnier ha annunciato che la Commissione europea prevedeva anche 23 milioni di dollari per la costruzione di abitazioni di transizione durature per i senzatetto. Il commissario europeo ha inoltre sollecitato l'attivazione della Commissione provvisoria per la ricostruzione di Haiti.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal