22 settembre 2020
Aggiornato 17:05
Stato Uniti

Riaperte le indagini su Al Gore, accusato di violenze sessuali

La vicenda è del 2006. Mai trovate le prove contro l'ex Vicepresidente americano

PORTLAND - la polizia dello stato americano dell'Oregon riaprirà per la seconda volta le indagini sull'ex vicepresidente statunitense Al Gore, accusato di violenze sessuali: si tratterebbe tuttavia di un atto amministrativo dato che gli agenti incaricati dell'inchiesta l'anno scorso non informarono i vertici della loro decisione di archiviare il caso. La vicenda risale al 2006: secondo l'accusatrice - una fisioterapista molto in voga fra i vip - Gore l'avrebbe assalita in un hotel; l'ex Vicepresidente ha sempre respinto ogni addebito. La polizia aveva indagato sul caso nel 2006 e nel 2009, senza mai trovare alcuna prova.