23 febbraio 2020
Aggiornato 12:30
Elezioni britanniche

Gb, nel primo dibattivo tv vince il liberale Clegg

E' stato il più convincente per il 61% dei telespettatori. Davanti al piccolo schermo 20 milioni di britannici

LONDRA - Vittoria per Nick Clegg. Contro ogni attesa, è stato il più giovane, il candidato liberaldemocratico Nick Clegg ad uscire vittorioso dal confronto televisivo, il primo dei tre previsti, che ieri sera ha incollato al piccolo schermo 20 milioni di britannici. E' la prima volta nella storia politica britannica che un dibattito in tv ospita i tre candidati premier dei principali partiti politici per un confronto sulle strategie politiche in vista delle elezioni del 6 maggio.

Nick Clegg si è mostrato a suo agio, molto di più dei suoi avversari, il premier laburista uscente Gordon Brown e il leader dei conservatori David Cameron, nell'esporre le sue idee in materia di politica interna; i prossimi due match, sempre di giovedì sera, saranno dedicati alla politica estera e a quella economica.
Nonostante le previsioni dei bookmaker, che lo davano buon ultimo, Clegg avrebbe ottenuto secondo i sondaggi di ComRes su un campione di 4.000 telespettatori, il 43% delle preferenze, contro il 26% per Cameron e solo il 20% per Brown. L'11% dei cittadini non ha visto emergere alcun chiaro «vincitore» dal dibattito televisivo.

Per un altro istituto di sondaggi «Populus» per il quotidiano Times ben il 61% dei telespettatori ha giudicato Nick Clegg il più convincente, davanti a Cameron (22%) e a Brown (17%).
Gli indecisi avranno un ruolo predominate nel futuro scrutinio, che per la prima volta dal 1974 rischia di non dare la maggioranza assoluta in Parlamento a nessun partito.