29 gennaio 2020
Aggiornato 10:30

Prosegue l’impegno di Air Partner per Haiti

ROMA - A più di un mese di distanza dal terremoto che ha colpito Haiti, continuano le operazioni di soccorso di Air Partner, società leader a livello mondiale nella fornitura di aeromobili commerciali e jet privati, con uffici in tutto il mondo.
Lo scorso 19 febbraio, per conto del Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite, un Boeing 747-400F è decollato dagli Emirati Arabi Uniti ed è atterrato a Santo Domingo, capitale della Repubblica Dominicana. L’aeromobile trasportava 14 fuoristrada Land Cruiser, toilette chimiche mobili e generatori di energia elettrica che sono stati messi a disposizione dall’organizzazione nonprofit «International Humanitarian City» di Dubai.

Richard Smith, direttore della divisione Cargo di Air Partner, ha dichiarato: «A Port-au-Prince i decolli e gli atterraggi sono riservati principalmente al traffico aereo militare, per questo abbiamo optato per la vicina Repubblica Dominicana, via Amsterdam. Il carico è stato successivamente trasferito via terra ad Haiti dalle Nazioni Unite».

Contemporaneamente a queste operazioni, l’ufficio di Air Partner in Florida continua a organizzare numerosi voli su BAE Jetstream 31, aerei da trasporto regionale, che portano medici e forniture mediche tra Santo Domingo e Port-au-Prince, per conto di una banca americana per lo sviluppo.

Dal 12 gennaio scorso, giorno del terremoto, Air Partner ha ricoperto un ruolo di rilevante importanza nelle azioni di soccorso organizzando vari voli umanitari per il trasporto di beni di prima necessità, personale medico e operatori di sostegno.

Air Partner ha più di 20 uffici in tutto il mondo e una notevole esperienza nell’organizzare di rimpatri o voli di soccorso in caso di calamità naturali. Da quarantanove anni l'azienda è un partner di fiducia di ONU, UE, NATO e lavora anche con agenzie governative, come la Croce Rossa.
Air Partner ha svolto un ruolo fondamentale nell'assistenza alle vittime di ogni sorta di catastrofe naturale, e ha organizzato voli in Sudan, Ciad, Pakistan, Indonesia, Etiopia e in Afghanistan. La sua capacità di pianificazione operativa e le competenze del proprio personale rendono Air Partner in grado di raggiungere in modo rapido anche aree difficili e ostili.

Air Partner dispone di 23 uffici dislocati nei principali centri finanziari di 15 paesi, dall’Europa all’America, dal Medio Oriente all’Asia. In Italia, la sede è a Milano.
Air Partner è la compagnia scelta da molti capi di stato ed è l’unica a essere stata insignita del Sigillo Reale per la fornitura di viaggi aerei alla Casa Reale Britannica.