18 settembre 2020
Aggiornato 22:30
Terremoto di Haiti

L'Onu lancia la maggior raccolta fondi della sua storia

Le Nazioni Unite chiedono quasi 1,5 miliardi di dollari. Servono alloggi di emergenza e assistenza alimentare

PORT AU PRINCE - In quella che è la maggiore richiesta di fondi della sua storia per le conseguenze di un disastro naturale, le Nazioni Unite e i suoi partner hanno lanciato un appello per raccogliere quasi 1,5 miliardi di dollari per assistere i tre milioni di haitiani - un terzo della popolazione del paese - nel dopo-terremoto.
A circa 1,2 milioni di persone occorrono urgentemente alloggi di emergenza e servizi igienico-sanitari, mentre almeno due milioni di abitanti hanno bisogno di assistenza alimentare dopo il sisma di magnitudine 7.0 che ha colpito Haiti il 12 gennaio.

La richiesta di 1,44 miliardi è stata lanciata il 18 febbraio dal Segretario Generale Ban Ki-moon, insieme a John Holmes, Vice Segretario Generale per gli affari umanitari e coordinatore dei soccorsi d'emergenza, Bill Clinton, ex presidente americano e inviato ONU per Haiti, e l'ambasciatore haitiano Leo Mérorès.
Rendendo omaggio alle doti di pazienza, solidarietà e determinazione del popolo haitiano, Ban Ki-moon ha rinnovato il proprio impegno in favore della ripresa e della ricostruzione del paese.

Prima del terremoto, esisteva un piano di lungo periodo a sostegno di sviluppo e ricostruzione del paese. Ora, secondo il Segretario Generale, si tratta di dover riedificare Haiti in modo migliore.

Il nuovo appello di oggi segue quello di 77 milioni di dollari emesso a pochi giorni dal terremoto, inizialmente volto a coprire un periodo di sei mesi. L'appello è stato rivisto ed esteso per soddisfare le esigenze nell'arco di un anno, in previsione dell'arrivo della stagione degli uragani e delle piogge; la sua dimensione è proporzionale alla catastrofe e prende in considerazione la necessità di un pronto aiuto per la ripresa del paese.

L'appello originario ha avuto una risposta di finanziamento per più del 100 per cento, lasciando scoperti per il nuovo appello 768 milioni di dollari.