24 giugno 2024
Aggiornato 09:00
Dopo solo un mese dalla inaugurazione

Dubai, chiusa la terrazza del grattacielo più alto del mondo

Situata al 124esimo dei 160 piani del grattacielo, è stata chiusa per «problemi tecnici»

DUBAI - La grande balconata aperta al pubblico del Burj Khalifa, il più alto grattacielo del mondo che sorge a Dubai, negli Emirati arabi uniti, è stata chiusa a solo un mese dalla sua inaugurazione. Situata al 124esimo dei 160 piani del grattacielo, è stata chiusa per «problemi tecnici», ha spiegato Emaar Properties, il colosso immobiliare dietro l'ambizioso progetto, all'Associated Press.

La balconata ha chiuso al pubblico ieri, ufficialmente per una «presenza più forte del previsto», ha spiegato sempre Emaar Properties, che ha parlato di «problemi tecnici all'alimentazione elettrica».

Dal 4 gennaio, giorno della sua apertura, la balconata era sempre strapiena di visitatori. Migliaia di persone si contendevano i biglietti d'entrata, disposti a pagarli anche 10 dirhams (20 euro) su Internet, quattro volte più del costo all'ingresso. Più di 800 metri di vetro e acciaio, costruiti in cinque anni, il Burj Khalifa è costato 4,1 miliardi di dollari.

L'inaugurazione era stata seguita in diretta tv satellitare da almeno due milioni di spettatori.