15 settembre 2019
Aggiornato 20:00
Più che a Londra

Droga, a Torino si spendono 4mila euro al mese

Studio su 6 città UE: i consumatori abituali amano l'eroina, poi la cocaina

TORINO - E' Torino la città europea in cui i consumatori abituali di droga spendono di più per soddisfare le proprie esigenze: in media ben 4mila euro al mese a testa, con una spiccata preferenza per l'eroina e la cocaina. E' quanto emerge da uno studio effettuato dall'European centre for social welfare policy and research su sei città europee: Londra e Amsterdam (considerate Europa dell'ovest), Torino, Praga e Vienna (Europa centrale) e Varsavia (Europa dell'est). Secondo la ricerca, i consumatori abituali di stupefacenti sono suddivisi in due categorie: i 'marginalizzati', che consumano droga pesante almeno una volta alla settimana, e gli 'integrati', che preferiscono quelle leggere anche se ogni tanto provano anche cocaina o eroina.

La vera sorpresa dello studio, effettuato dall'autunno 2005 all'inverno 2007/08, è che, rispetto a città come Amsterdam, che nell'immaginario collettivo sono 'aperte' all'uso di droga, è invece Torino quella dove i consumatori abituali 'marginalizzati' , cioè che fanno spesso uso di droghe pesanti, spendono di gran lunga di più: 4mila euro a testa in media, contro i circa 2mila euro dei londinesi, i 1.500 euro dei viennesi, per non parlare di Praga, Amsterdam e Vienna, dove la spesa è quasi 5 volte inferiore. La spesa media dei consumatori 'integrati', che usano per lo più droghe leggere, è per Torino e Londra poco al di sotto dei 500 euro al mese, inferiore nelle altre 4 città.

Per quanto riguarda il tipo di stupefacente preferito, in tutte le città prese in esame si prediligono l'eroina e i suoi sostituti, ma la cocaina resta una 'ottima' seconda scelta insieme al crack, soprattutto nella Vecchia Europa, mentre nell'Europa dell'Est prevalgono le anfetamine.

I torinesi, in particolare, sono i consumatori abituali che più preferiscono l'eroina, seguiti dai londinesi e dagli olandesi quasi 'a pari merito', poi dai polacchi, mentre il suo consumo si riduce sensibilmente a Praga. Segue in pole position il consumo di cocaina, per la quale Torino è prima, seguita da Vienna. Quasi nullo a Torino il consumo di crack, preferito in assoluto a Londra e Amsterdam; Praga si distingue per un altissimo consumo di anfetamine, seguita da Varsavia. Quanto alla cannabis, i torinesi sono i primi consumatori per quanto riguarda l'hashish, mentre sono meno 'piazzati' nel consumo di marijuana, che risulta invece lo stupefacente preferito in assoluto dagli abitanti di Varsavia, seguiti da quelli di Praga e Vienna. L'uso diffuso dell'hashish, invece, è limitato a Torino: segue Amsterdam, Praga e Vienna ne fanno un uso minimo, poco superiore quello di Varsavia e Londra.