26 settembre 2021
Aggiornato 15:00
Missione ISAF

Afghanistan, Gordon Brown conferma invio altri 500 soldati

Annuncio davanti alla Camera dei Comuni. Soddisfatte le tre condizioni poste per ulteriore dispiegamento

LONDRA - Il primo ministro britannico Gordon Brown ha confermato l'invio a inizio dicembre in Afghanistan di altri 500 soldati, per portare il contingente britannico a 9.500 uomini. L'annuncio è arrivato dinanzi alla Camera dei Comuni.

Soddisfatte le tre condizioni poste per ulteriore dispiegamento. Il primo ministro ha spiegato ai deputati che le tre condizioni poste il 14 ottobre al dispiegamento di altri 500 soldati erano state soddisfatte: attrezzature sufficienti, aumento dei contingenti degli altri membri della coalizione e rafforzamento delle forze di sicurezza afgane. «Confermo che porteremo il nuovo livello delle nostre truppe a 9.500. Le truppe supplementari si dispiegheranno a inizio dicembre per rafforzare la presenza britannica nella provincia di Helmand», ha dichiarato Brown.

10 mila soldati - Il primo ministro ha precisato che includendo le forze speciali e «altro tipo di personale» non precisato, schierato nel Paese, il contingente britannico «supererà i 10mila soldati».