19 gennaio 2020
Aggiornato 22:00
Trattato UE

Il Presidente polacco Kaczinski ha firmato trattato Lisbona

La Polonia ratifica nuova costituzione europea. A questo punto resta fuori solo il presidente ceco Klaus

VARSAVIA - Il presidente polacco Lech Kaczinski ha firmato oggi il trattato di Lisbona, la nuova costituzione europea, sancendo così la ratifica del testo da parte della Polonia.

La firma è stata apposta nel corso di una grande cerimonia a Varsavia alla presenza del presidente della Commissione Jose Manuel Barroso, del presidente del Parlamento Jerzy Buzek e del Consiglio, Fredrik Reinfeldt.

Kaczynski avrebbe fatto attendere molto non solo perchè è un tiepido europeista, ma perchè ha anche voluto conferme dal governo sulla divisione dei poteri principalmente in materia di politica estera. A quanto sembra le ha ottenute e quindi due giorni fa ha annunciato al mondo che avrebbe firmato in settimana. Così sarà.

A questo punto resta fuori solo il presidente ceco Klaus. Quando si deciderà a firmare il Trattato di Lisbona potrà finalmente entrare in vigore. Per giorni e giorni Klaus non ha nemmeno risposto alle telefonate dei leader europei che cercavano un contatto con lui per capire le sue intenzioni. Improvvisamente due giorni fa ha ceduto, ed ha parlato al telefono con Reinfeldt ed ha accettato di incontrare, ieri, Buzek