1 giugno 2020
Aggiornato 11:00
Anniversario 11 Settembre

Obama: «Contro al Qaida ed estremisti non molleremo mai»

Il presidente a Washington nell'ottavo anniversario stragi

NEW YORK - Il presidente americano Barack Obama, parlando nell'ottavo anniversario dalle stragi terroristiche dell'11 settembre 2001, ha detto che «contro al Qaida e gli estremisti non molleremo mai».

Il presidente e la first lady Michelle hanno osservato un minuto di silenzio in memoria delle vittime degli attentati alla Casa Bianca, a Washington, dove la cerimonia si è tenuta sotto una pioggia sottile. Il presidente ha quindi raggiunto il Pentagono, prendendo la parola nel luogo in cui si è schiantato il terzo dei quattro aerei dirottati dai kamikaze di al Qaida.

Gli Usa dopo gli attacchi, ha detto Obama, «si unirono non solo nel dolore ma nella determinazione di difendere il paese che amiamo». Obama poi ha incontrato i familiari delle vittime del Pentagono, dove morirono 184 persone.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal