19 settembre 2019
Aggiornato 17:00
Missione ISAF

Afghanistan: Brown chiede a Karzai più truppe afgane nel sud

Per garantire il controllo delle zone riconquistate ai talebani

KABUL - Il premier britannico Gordon Brown ha chiesto al Presidente afgano Hamid Karzai di inviare al più presto più truppe nella provincia meridionale di Helmand, per garantire il controllo delle zone riconquistate dalle forze britanniche e non vanificare il sacrificio dei militari di Sua Maestà. E' quanto scrive oggi il Guardian, precisando che il premier ha avuto un colloquio telefonico con Karzai domenica scorsa, subito dopo aver parlato con il Presidente Usa Barack Obama.

Meno del 10% degli 80.000 militari afgani sono di stanza oggi a Helmand, sebbene sia questa la regione dove si concentra il 50% dei combattimenti contro i talebani. Al fianco dei britannici combattono oggi solo 500 afgani. Secondo il Guardian, Brown avrebbe detto a Karzai di voler vedere «un aumento molto consistente» di militari afgani, facendo intendere che la presenza britannica rimarrà ai livelli attuali, pari a 9.000 uomini, ma potrebbe anche aumentare dopo le elezioni presidenziali di agosto e la revisione della strategia Nato.

Nei primi 10 giorni di luglio, il Regno Unito ha perso 15 militari in Afghanistan. Riferendo ieri davanti ai Comuni, Brown ha dichiarato: «E' stata un'estate molto difficile e non è ancora finita, ma se vogliamo cacciare i talebani da Helmand, se vogliamo sconfiggere questa rivolta, e facendo questo rendere più sicuri il Regno Unito e il mondo, allora dobbiamo persistere con le nostre operazioni in Afghanistan. Sono fiducioso del fatto che abbiamo ragione ad essere in Afghanistan».