19 luglio 2019
Aggiornato 02:00
Orologi

Si avvicinano le vacanze, meglio avere i fusi orari sotto controllo

Ormai più che una tendenza è un dato di fatto: le vetrine delle più importanti orologerie presentano soprattutto modelli di cronografi, che attualmente rappresentano la giusta soluzione in grado di unire la passione per le lancette con la praticità di impiego.

Time zone
Time zone Shutterstock

Ci sono i modelli da pilota, quelli tipo militare, altri che sono realizzati con cassa rinforzata per sopportare la pressione sviluppata anche centinaia di metri di profondità, altri ancora pensati innanzitutto per compiacere l’estetica e adattarsi al polso nelle situazioni eleganti. Oggi più che mai l’orologio non è soltanto uno strumento utile, da consultare in caso di necessità, ma un vero e proprio piacere.

Da Basilea il meglio del settore
Anche quest’anno, la fiera Baselworld 2016 – la più importante dedicata alle lancette – ha visto la presentazione di alcuni modelli innovativi e decisamente di lusso, tra cui spiccano quelli di Patek Philippe. Come ci raccontano i redattori di RecensioniOrologi.it, portale specializzato proprio nelle informazioni su questa passione, le novità principali riguardano lo sviluppo di tecnologie innovative per consentire di avere in ogni momento il controllo sul fuso orario, azione che ovviamente si rivela particolarmente utile nei periodi di vacanza.

Aggiornare un mito
La prima news riguarda il restyling cui l’azienda svizzera ha sottoposto il suo Worldtime, uno degli orologi più complessi e tradizionali di sempre e vero mito per i collezionisti. A Basilea, infatti, è stato rilanciato il Patek Philippe Ora Universale, che si conferma come uno degli orologi da polso più complessi mai realizzati, grazie anche alle nuove caratteristiche introdotte. Oltre al rinnovamento estetico, in particolare per la cassa del quadrante e per le lancette, si nota soprattutto la nuova linea scelta per il fuso orario, con una scala valida per il mondo intero e l’indicazione di ben 24 differenti fusi, resa necessaria anche per gli interventi di modifica internazionale del tempo. La Patek Philippe ha così prodotto un cronografo in grado di segnare l’Ora Universale, senza stravolgere la sua natura e anzi aggiungendo dettagli ancor più eleganti, con un quadrante che si rivela semplice e di facile consultazione.

Da un modello all’altro
Sono invece addirittura 37 i fusi complessivi che si possono ritrovare sull’ultimo prodotto realizzato dalla Vacheron Constantin nella linea Overseas ore del mondo: in aggiunta alle tradizionali e «semplici» 24 differenziazioni di ore, infatti, la casa ha voluto introdurre anche la segnalazione di fusi sfalsati di trenta o quindici minuti rispetto all’ora UTC. L’indicazione sul quadrante è suddivisa in tre parti, con al centro una mappa dell’emisfero boreale con rappresentati i continenti e gli oceani; in abbinamento c’è un disco laccato traslucido che riporta i nomi delle città, mentre infine il terzo disco in vetro zaffiro, sovrapposto alla mappa e sincronizzato a quello delle 24 ore, fornisce l’indicazione tra ore diurne e notturne attraverso un graduale meccanismo con sfumature chiare e scure.

Stile raffinato
Il modello Vacheron Constantin Overseas Ore del mondo è disponibile in tre declinazioni di colore (con quadrante chocolat, argentè o blu), tutte pensate soprattutto per i viaggiatori che necessitano di conoscere in pochi istanti l’ora a ogni longitudine mondiale. L’eleganza e la raffinatezza sono garantite non solo dal marchio, ma anche dall’estrema cura per i dettagli tecnici: il calibro 2460 WT, dal movimento brevettato, è composto da 255 componenti e atte alla frequenza di 28.800 alternanze l’ora, racchiuso in una cassa di 43,5 mm di diametro; la massa oscillante è invece in oro a 22 carati ed esibisce la rosa dei venti ornata con diverse finiture, ulteriore simbolo che guida i viaggiatori. Altra informazione importante, le regolazioni di questo orologio si compiono con estrema semplicità tramite la corona, e la struttura del cronografo lo rende pratico e confortevole al polso.