21 settembre 2019
Aggiornato 06:30
Vincitori saranno affiancati da Enel, Endesa, Accelerace e Funding Box

150mila euro per chi ha nuove idee nel campo delle tecnologie verdi

Torna per il secondo anno consecutivo il bando Incense per finanziare 28 startup focalizzate su efficienza energetica, domotica, energie rinnovabili, smart grid, accumulo di energia, soluzioni avanzate per la diagnosi e l’automazione, mobilità elettrica, sicurezza informatica e la digitalizzazione attraverso l’ICT

ROMA – Torna per il secondo anno consecutivo il bando Incense che mette in palio contributi fino a 150mila euro da destinare a 28 startup focalizzate su efficienza energetica, domotica, energie rinnovabili, smart grid, accumulo di energia, soluzioni avanzate per la diagnosi e l’automazione, mobilità elettrica, sicurezza informatica e la digitalizzazione attraverso l’ICT. Il programma Incense conta su 8 milioni di euro di investimento totale per l’accelerazione e i servizi a supporto delle nuove imprese attive nel campo delle tecnologie verdi. I vincitori avranno l’opportunità di sviluppare le proprie idee insieme a leader nel settore dell’energia e del sostegno ai nuovi business come Enel, Endesa, Accelerace e Funding Box.

COME CANDIDARSI - Cofinanziato dalla Commissione europea, Incense è l'unico acceleratore per l'energia e le tecnologie verdi nell'ambito del programma Fiware che, con un budget di 80 milioni di euro, ha come obiettivo di sostenere le startup europee in grado di sviluppare prodotti e servizi attraverso le tecnologie internet-based della piattaforma Fiware. Per candidarsi è possibile presentare la domanda sul sito www.incense-accelerator.com, mentre per avere maggiori informazioni sulle piattaforme Fiware è possibile consultare il portale www.fieware.org.

ENEL PUNTA A STARTUP - «Siamo veramente orgogliosi di aver lanciato questa iniziativa», ha detto Ernesto Ciorra, responsabile Innovazione e sostenibilità di Enel. «Incense è un programma che crea valore per tutti i suoi attori e con il quale abbiamo la possibilità di incontrare startup che si propongono per cambiare il nostro settore. Queste startup stanno crescendo molto e velocemente, grazie al supporto dei nostri manager e dell’acceleratore che abbiamo coinvolto per affiancarle. Siamo alla ricerca di imprenditori che desiderino veramente trasformare i loro sogni in storie imprenditoriali di successo, che si impegnino per determinare cambiamenti rilevanti nello status quo del nostro settore, migliorando anche la qualità della vita delle persone e la nostra società. Perché per noi innovare vuol dire creare un mondo migliore, a cui tutti noi vorremmo appartenere».

LA PRIMA EDIZIONE - Le 14 startup selezionate col precedente bando lanciato a ottobre hanno iniziato il programma di accelerazione e a sviluppare i propri progetti col contributo dei partner che aderiscono a Incense. Lo scorso 8 giugno si è svolto a Roma il primo incontro seguito da tre giorni di intenso lavoro con l’obiettivo di migliorare le competenze dei partecipanti. Iincense sta creando un network di startup, idee e proposte e in occasione degli incontri le giovani aziende hanno inoltre la possibilità di discutere e analizzare nuovi progetti che potrebbero essere portati avanti congiuntamente.