17 ottobre 2021
Aggiornato 18:00
800 milioni da Draghi per il Piemonte

Per famiglie e pmi arrivano i soldi della Bce

I fondi ottenuti dai Tltro saranno destinati a finanziare le pmi, e a quelle piemontesi andranno circa 800 milioni. Un segnale positivo giunge dalla Lombardia, dove i nuovi imprenditori al di sotto dei 30 anni sono circa 60mila l'anno. In pratica nascono ogni giorno 55 nuove imprese.

TORINO - I fondi ottenuti dai Tltro saranno destinati a finanziare le pmi, e a quelle piemontesi andranno circa 800 milioni. Un segnale positivo giunge dalla Lombardia, dove i nuovi imprenditori al di sotto dei 30 anni sono circa 60mila l'anno. In pratica nascono ogni giorno 55 nuove imprese.

800 MILIONI IN PIEMONTE PER LE PMI - «I fondi ottenuti dalla Bce nell'ambito del Tltro saranno integralmente destinati al credito per le piccolo e medie imprese. Al Piemonte saranno destinati circa 800 milioni». Lo ha detto Giovanni Forestiero, Regional Manager Nord Ovest di Unicredit, presentando a Torino il programma 'Valore Europa'. Obiettivo dichiarato: stimolare nuovi investimenti produttivi, allargare l'accesso al credito per le imprese e supportare investimenti delle famiglie, che intendono avviare ristrutturazioni edilizie o riqualificazioni energetiche di immobili. "Ci siamo mossi per tempo e contiamo di erogare meta' degli 800 milioni entro fine anno, il resto entro meta' giugno 2015» ha precisato Forestiero. "Le richieste per ora giunte in Unicredit sono arrivate un po' da tutti i settori produttivi, per acquisto di nuovi macchinari, o per progetti di ricerca e sviluppo, per citare qualche ambito. Tra le zone piu' attive del Piemonte figura il Nord Est", ha concluso Forestiero.

NASCONO 55 NUOVE IMPRESE DI GIOVANI AL GIORNO - Sono oltre 33mila le imprese nate in Lombardia nei primi sei mesi del 2014, di cui 10mila con titolari giovani (29,7%). In pratica nascono 55 imprese di giovani al giorno. Milano è prima in Lombardia con 3.633 imprese giovani, oltre un terzo del totale regionale, seguita da Brescia (1.243) e Bergamo (1.087). Monza è quarta con 827 neo imprese giovani. Ma se guardiamo il peso dei giovani sul totale è Sondrio la provincia dove incidono di più (il 36,5% delle imprese nate nel 2014), seguita da Cremona (33,6%). E' quanto emerge da un'elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati del registro imprese relativi al periodo gennaio-giugno 2014. Sono quasi 70mila le imprese giovani (con titolare under 35) nate in Italia nei primi sei mesi del 2014, il 32,3% del totale delle nuove iscritte (circa 214 mila), pari a 381 imprese nuove al giorno. I giovani che fanno impresa si concentrano tra Roma (circa 5.500), Napoli (oltre 4mila) e Milano (oltre 3.600) mentre il record per incidenza dei giovani sul totale delle nuove imprese nate nel 2014 spetta a Reggio Calabria con il 44% delle nuove iscritte.