4 agosto 2020
Aggiornato 22:00
Energia | Sostenibilità

Grande successo per la prima edizione di Green in Puglia

Oltre 200 professionisti del mondo della ricerca, delle istituzioni, delle aziende da tutta Italia hanno discusso di meritocrazia, sviluppo e sostenibilità nei due giorni del Forum

TARANTO - Due giorni di lavoro, 200 professionisti da tutta Italia, 3 gruppi di lavoro sui temi Energy, People, Life: grande soddisfazione per la prima edizione di Green, organizzata venerdì 6 luglio presso la Masseria Quis ut Deus, la Masseria Monti del Duca e la Masseria Accetta Grande nella provincia di Taranto e sabato 7 luglio presso la Camera di Commercio di Taranto. 

«Trasformare il forum in un’esperienza di viaggio – ha commentato il presidente del Gal Colline Joniche Antonio Prota – Questo il punto di partenza di Green, una piattaforma importante e ambiziosa, basata sul confronto tra realtà di respiro nazionale. Greenroad è una delle iniziative in fase di sviluppo sul nostro territorio».

Organizzato dall’associazione Greenroad, in collaborazione con la Camera di Commercio Americana, il Forum della Meritocrazia e l’Istituto per la Competitività, Green si è posto l’obiettivo di promuovere con forza i principi di etica, trasparenza, sostenibilità per dare una nuova svolta al nostro paese.

«L’energia diventa strumento di sviluppo economico e sociale del territorio – ha spiegato Fabio Tambone, di Grottaglie, Coordinatore generale di MEDREG, Associazione delle Autorità dell’Energia nel Mediterraneo – utilizzando diverse leve economiche e sociali: attori, stakeholder, università, istituzioni, imprese. E valorizzando i settori portanti: agroindustria, turismo, artigianato.»

Competitività, meritocrazia, sviluppo sostenibile, stili di vita: ecco i temi di primo piano del forum, di cui si è dibattuto nei gruppi di lavoro presso la Masseria Quis ut Deus, la Masseria Monti del Duca e la Masseria Accetta Grande.

Stefano da Empoli, Presidente dell’Istituto per la Competitività di Roma, ha sottolineato «Green dimostra come si possa fare innovazione, valorizzando il territorio e l’identità locale. E’ un nuovo modello di sviluppo, rispetto ai tentativi fatti in passato a Sud, mettendo in rete realtà imprenditoriali basate sul territorio, integrando tipi di business e mettendo radici che possano creare sviluppo.»

Consegnati anche i premi Green ad attori che si sono distinti sul territorio negli ambiti LIFE (Daniele Del Genio, Amministratore di Rosso Rame), PEOPLE (Sabrina Merolla, giornalista TV e scrittrice) e ENERGY (Giampaolo Cassese della Masseria Monti del Duca)

«E’ un’iniziativa sistemica che, affondando le radici nel territorio – ha aggiunto Antonio Sileo, ricercatore IEFE- Bocconi «guarda al futuro all’insegna della sostenibilità».

Green continuerà il suo percorso con la prossima edizione che sarà organizzata nel 2013.

«Si auspica una sempre crescente collaborazione con le istituzioni, Confindustria, il mondo della ricerca e del territorio» conclude Prota.