6 giugno 2020
Aggiornato 23:30
Mobilità sostenibile

A Milano via all'Area C, due mesi per pagare i 5 euro

Il pedaggio partirà senza modifiche nonostante le proteste. Tra gli obiettivi dichiarati del provvedimento c'è quello di «ridurre il traffico» in centro, rendere più efficaci le reti di trasporto pubblico e «reperire risorse da destinare alla mobilità sostenibile»

MILANO - Nonostante le proteste dei residenti domani a Milano entrerà in vigore senza modifiche all'Area C, nuovo pedaggio di 5 euro per l'ingresso in auto nella Cerchia dei Bastioni. Il provvedimento sarà attivato in via sperimentale per 18 mesi dal lunedì al venerdì (feriali), dalle 7.30 alle 19.30, ma soprattutto ci sarò tempo fino al 17 marzo 2012 per regolarizzare i primi due mesi di accessi. Un periodo di transizione durante il quale il Comune potrebbe anche decidere, ma non c'è ancora nulla di certo, di estendere un tetto di spesa massimo per chi abita nella Ztl o anticipare l'orario di ingresso libero. Ai residenti sono comunque garantiti da subito 40 accessi gratuiti all'anno (previa registrazione) e una tariffa agevolata di 2 euro per i successivi.

Area C, che eredita con importanti modifiche l'Ecopass introdotto senza grande successo dall'amministrazione Moratti, nasce anche per rispettare la volontà espressa dai cittadini milanesi durante il referendum del 12-13 giugno 2011. Il testo del quesito numero 1, approvato dal 79,1% dei votanti, chiedeva infatti «un piano di interventi per potenziare il trasporto pubblico e la mobilità pulita alternativa all'auto, attraverso l'estensione a tutti gli autoveicoli (esclusi quelli ad emissione zero) e l'allargamento progressivo fino alla cerchia filoviaria del sistema di accesso a pagamento, con l'obiettivo di dimezzare il traffico e le emissioni inquinanti». Tra gli obiettivi dichiarati del provvedimento c'è quello di «ridurre il traffico» in centro, rendere più efficaci le reti di trasporto pubblico e «reperire risorse da destinare alla mobilità sostenibile».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal