24 maggio 2019
Aggiornato 09:30
Forum APEC ad Honolulu

Medvedev: Facciamo il tifo per l'Euro

Il Presidente russo: «E' necessario al sistema monetario mondiale. Se i membri dell'eurozona fossero stati di meno le cose sarebbero state più semplici»

HONOLULU - Il presidente russo Dmitri Medvedev ha reso omaggio all'euro e agli sforzi per salvarlo da parte dell'Europa, sostenendo che si tratta di una valuta necessaria al funzionamento del sistema monetario mondiale. Medvedev ha parlato di fronte a una platea di imprenditori, riuniti a margine del Forum di cooperazione economica Asia-Pacifico (Apec), che si tiene da ieri a Honolulu.
I russi «sono grandi tifosi dell'euro», ha detto Medvedev. Il presidente russo ha spiegato che circa la metà delle riserve in valuta estera detenute da Mosca è denominata in euro. «Se l'euro non fosse esistito come moneta di riserva mondiale, negli anni 2008-2009 la nostra sopravvivenza come quella del dollaro sarebbe stata molto più difficile», ha detto l'inquilino del Cremlino. «L'esistenza dell'euro come moneta di riserva internazionale - ha continuato - aiuta il funzionamento dell'insieme del sistema finanziario».
Secondo Medvedev, comunque, l'Europa ha preso «la strada giusta» per combattere la crisi del debito, che resta «difficilissima». E ha sottolineato che, certamente, se i membri dell'eurozona fossero stati di meno le cose sarebbero state più semplici, ma che comunque non si può cambiare questo dato della storia.