29 marzo 2020
Aggiornato 21:00
Un’opera d’arte nel mondo dello champagne

G.H. Mumm Millésime 2004

Sapiente alchimia tra Pinot Noir e nobili Chardonnay per una Cuvée dalla personalità unica

MILANO - Quando un’eccezione di qualità conferma lo stile e la tradizione della Maison: G.H. Mumm Millésime 2004, il 55esimo millesimato prodotto dalla celebre Maison francese in due secoli di storia e tradizione, una Cuvée pregiata dalla forte personalità, caratterizzata dalla franchezza, dalla freschezza e da un assemblage complesso, ricco e generoso.

Un’opera d’arte creata per donare un perfetto equilibrio ai sapori dell’alta gastronomia ed esaltare l’incantesimo di una degustazione raffinata, che richiama la personalità decisa di G.H. Mumm. Il Millésime 2004, con 5 preziosi anni di invecchiamento, assume la sua massima espressione con piatti a base di pesce e carni bianche e celebra un momento emblema del piacere in cui enfatizzare il gusto e il sapore del crostaceo.

I tratti distintivi del Millésime 2004, bilanciato magistralmente dallo Chef de Cave Didier Mariotti, sono espressione di un’annata d’eccezione, che ha permesso all’uva di conferire unicità al gusto dello champagne. Il Millésime 2004 unisce in una perfetta alchimia il carattere potente ed intenso del Pinot Noir delle Montagne de Reims, vitigno storico della Maison, e la finezza dello Chardonnay della Côte des Blancs.

70% Pinot Noir e 30% Chardonnay, questi i caratteri di G.H. Mumm Millésime 2004, una Cuvée d’eccellenza che si ritrova nei 220 ettari di vigneti classificati al 98% nella scala degli 8 cru più rinomati tra le terre dello Champagne.

Al gusto si uniscono anche i sensi della vista e dell’olfatto
Il Millesimato 2004 si veste di una tinta leggermente dorata molto luminosa. Sprigiona profumi di frutta gialla come l’albicocca, la prugna mirabelle e la mela cotogna, con accenni di miele e di torrone; in un secondo tempo emergono sentori di brioche in cui si mescolano generosità e complessità del vino. In bocca l’attacco è deciso e fresco con grande vivacità sul finale. Gli aromi di pesca molto profumati all’inizio si aprono sulle note di scorza d’arancia. Il risultato è uno champagne d’eccezione che ben coniuga la forza e la potenza del Pinor Noir con la freschezza delle uve Chardonnay.

G.H. Mumm Millésime 2004 esalta lo spirito di perfezione e di unicità della Maison: un’opera d’arte nel rituale della degustazione, creata per stupire con le sue qualità i palati più raffinati.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal