25 ottobre 2021
Aggiornato 20:30
Borsa

A Wall Street si profila un lieve calo, futures DJ -0,18%

Ma a 3 ore dall'avvio non si profilano cadute pesanti

NEW YORK - Si profila un avvio di seduta debole a Wall Street, anche se i contratti futures sui maggiori indici non fanno presagire cali particolarmente acuti, nonostante le forti flessioni che da stamattina hanno coinvolto prima le Borse dell'Asia poi le piazze europee. A pesare sono gli annunci giunti ieri della Grecia, che alla luce della gravità della recessione economica ha avvertito di non essere in grado di centrare pienamente gli obiettivi di riduzione del rapporto deficit-Pil. Questo ha riacceso i timori sul versamento di una attesa nuova tranche di aiuti Ue-Fmi al paese, senza i quali Atene andrebbe insolvente sui pagamento.

A Wall Street quando mancano circa tre ore all'avvio di seduta, i contratti futures sull'indice Dow Jones calano dello 0,16 per cento, i futures sul Nasdaq dello 0,48 per cento, quelli sullo Standard & Poor's 500 si attestano al meno 0,18 per cento. Venerdì scorso le Borse Usa avevano già subito netto ribassi, il Dow Jones ha chiuso al meno 2,16 per cento.