30 marzo 2020
Aggiornato 12:00
Cantina Tollo

Anniversario dell’unità d’Italia: arriva il primo vino

Settembrì batte tutti! Dal 26 settembre arriva sulle tavole degli italiani il primo Chardonnay vendemmia 2001

ROMA - Assaggiare a inizio autunno un vino che richiama i sapori dell’estate appena conclusa è possibile! Dal 26 settembre è in commercio Settembrì, Chardonnay in purezza, primo vino della «storica annata» che festeggia il 150° dell’Unità d’Italia. Settembrì è prodotto, infatti, con le uve della vendemmia 2011, in alcune parti d’Italia ancora in fase di svolgimento. Sebbene l’idea sembri studiata per il giovane consumatore di oggi, che sempre più ricerca vini originali, freschi ed immediati, questo vino ha più di 15 anni.

«La prima annata è stata il 1995 ma il successo del mercato ci ha portato a perfezionare sempre più la produzione di questo vino, che batte perfino il Novello!», afferma Giancarlo Di Ruscio, direttore di Cantina Tollo. Settembrì nasce da una gestione attenta del vigneto che ha permesso, a Ferragosto, di raccogliere le uve più mature. Oltre alla selezione in pianta, in cantina la vinificazione permette di ridurre al massimo il contatto con l’ossigeno. Ne risulta un vino fresco, con profumi intensi e aromi floreali. Unito ad un packaging colorato e alla bottiglia in vetro trasparente, Settembrì porta l’ultima nota d’estate sulla tavola. Ideale dagli antipasti ai primi piatti, fino agli arrosti di pesce, si abbina anche a carni bianche e formaggi freschi.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal