15 aprile 2021
Aggiornato 10:00
Dl Sviluppo

Brunetta: «Stop ai certificati Antimafia se la PA li ha già»

Il Ministro della P.A.: «Basta anche ai Durc, Documento regolarità contributiva»

ROMA - Stop ai certificati inutili. Per il Durc (Documento Unico di Regolarità Contributiva) e le certificazioni antimafia, nulla sarà richiesto al cittadino e si dovrà procedere sempre all'acquisizione d'ufficio. Sarà questa una delle misure contenute nel Dl Sviluppo, secondo quanto anticipato dal ministro della Pubblica amministrazione, Renato Brunetta.

«Una delle vitamine per la crescita è la semplificazione. Perchè famiglie e imprese - osserva Brunetta a margine di una conferenza - devono fornire certificati alla Pubblica amministrazione che li ha già in casa? Basta Durc, basta certificati antimafia. Basta pacchi di certificati per partecipare ai concorsi». Si possono fare «riforme a costo zero» per «semplificare la vita a famiglie e imprese».