26 novembre 2022
Aggiornato 22:30
Prezzi alle stelle non solo per l'oro

Febbre da diamanti, dallo scorso anno prezzi su di oltre il 50%

Sulle quotazioni l'effetto del «bene-rifugio» e la forte domanda di India e Cina

ROMA - Prezzi alle stelle non solo per l'oro ma anche per un altro bene rifugio per eccellenza come i diamanti. La forte domanda proveniente dalla Cina e dall'india, insieme al tradizionale effetto bene-rifugio, informa il Financial Times, hanno contribuito a spingere le quotazioni delle preziosissime pietre su livelli superiori di oltre il 50% rispetto all'inizio del 2010. La dinamica dei prezzi ha registrato un'accelerazione negli ultimi sei mesi a nuovi livelli record, come testimoniano i listini dei commercianti di gemme di Anversa, la capitale mondiale del settore.

Il valore di un diamante di massima qualità lucidato da 5 carati (1 grammo) è salito a 150 mila dollari (circa 104 mila euro) a carato rispetto a 100-120 mila dollari (69-83 mila euro) di un anno fa, secondo i dati di Polishedprices, che stila statistiche sul mercato all'ingrosso.

I prezzi dei diamanti grezzi avevano subito un duro contraccolpo durante la crisi creditizia del 2009, ma hanno ritrovato un sostegno dopo che i maggiori produttori, inclusa la sudafricana De Beers, hanno limitato l'offerta per risollevare le quotazioni.