24 gennaio 2021
Aggiornato 17:00
Manovra economica

Fassina (Pd): «Indecente tagliare le pensioni delle vedove»

Il Responsabile economico del PD: «I lavoratori del Nord hanno capito con chi sta la Lega»

ROMA - «Straordinaria performance del PdL e della Lega. Pur di non far pagare i grandi evasori fiscali condonati a prezzi stracciati, programmano di tagliare le pensioni in essere delle vedove. È indecente». Questo il duro commento di Stefano Fassina, responsabile economia del Partito Democratico, alla proposta leghista.

Secondo l'esponente Pd «Merkel e Cameron, leader conservatori dotati di senso civico, condonano i capitali evasi e portati all'estero, ma fanno pagare dal 19 al 34%. La Lega fa finta di difendere i lavoratori, ma fa da reggicoda a Berlusconi e Tremonti. Continua a difendere i grandi evasori che in Italia hanno condonato al 5%, approva i tagli agli asili nido, alle mense scolastiche, ai servizi alla famiglia e agli anziani, al trasporto pubblico locale e spinge Regioni, Province e Comuni ad aumenti regressivi di tasse e tariffe sui soliti noti. I lavoratori e le lavoratrici del Nord - ha concluso - hanno capito con chi sta la Lega».