19 gennaio 2020
Aggiornato 18:00
Immigrati

Brambilla in Cdm: Salvare la stagione turistica Lampedusa

Il Ministro del Turismo: «Emergenza profughi non comprometterà l'immagine dell'isola»

ROMA - Il Ministro del Turismo, Michela Vittoria Brambilla, ha portato all'attenzione del consiglio dei ministri, che si è svolto questa mattina, la situazione dell'isola di Lampedusa e la necessità di interventi mirati di sostegno al comparto turistico.

COMPIREMO OGNI SFORZO - «Per Lampedusa - ha spiegato il ministro Brambilla - il turismo e l'indotto generato da tale settore rappresentano la leva fondamentale dell'economia del territorio ed appare evidente come la situazione che si è creata potrebbe concretizzarsi in un serio danno per gli operatori del settore e tutta la popolazione. Già diverse prenotazioni sono state cancellate e non possiamo permettere che la situazione di disagio si protragga. Per questa ragione - ha continuato il ministro del turismo - mi complimento con il ministro Maroni per la strategia di intervento messa punto che, sono certa, permetterà nel brevissimo periodo di fermare gli sbarchi e portare via gli immigrati clandestini dall'isola, riportandola quindi ad una condizione di normalità. Sarà questo il punto di partenza per procedere con azioni di compensazione e sostegno al settore, anche sotto il profilo promozionale e mediatico, che metteremo in campo con efficacia e tempestività».
«Compiremo ogni sforzo - ha concluso il ministro Brambilla - per salvare la stagione turistica estiva. L'emergenza profughi di questi giorni non comprometterà l'immagine di quest'isola meravigliosa né tantomeno quella del nostro Mezzogiorno».