20 novembre 2019
Aggiornato 14:30
Commercio

Saldi: bilancio iniziale positivo per la Cidec

ROMA - Bilancio sostanzialmente positivo al primo giro di boa dei saldi nelle regioni italiane. A confermarlo il Centro Studi della CIDEC, la Confederazione Italiana degli Esercenti Commercianti. Grande attenzione da parte dei consumatori ed anche un buon andamento delle vendite, in aumento rispetto allo scorso anno, è stato infatti registrato dopo il primo week end di promozioni nella maggior parte delle regioni italiane. È andata bene soprattutto alle regioni del centro-sud, con un incremento fino al 10% nella prima settimana di saldi. Nel Lazio si pensa ad un bilancio finale in aumento del 10%, in Campania (la prima ad aprire le danze) gli affari sono andati un 10-15% meglio dello scorso anno e si prevede una conclusione in linea, così come in Puglia e in Toscana. In Sicilia, infine, gli affezionati dei saldi hanno comprato il 10% in più e si ritiene che le cose continueranno ad andare nello stesso modo. «Dopo un anno di cautela nelle spese da parte delle famiglie italiane - spiega Agostino Goldin, presidente nazionale della CIDEC – ci aspettiamo una ripresa, seppur leggera. Siamo ottimisti perchè dalle prime indicazioni registriamo una buona propensione agli acquisti da parte dei consumatori in controtendenza rispetto agli anni passati. Ma è presto per parlare di ripresa: tutto dipenderà dal prossimo semestre». La merce più richiesta, secondo le rilevazioni della CIDEC, è composta da calzature, capi di abbigliamento, soprattutto per bambini e donna, con a ruota gli articoli sportivi. «E’ una boccata di ossigeno per il settore – sottolinea Goldin - in sofferenza dopo una stagione invernale non brillante. I saldi restituiranno rinnovato vigore al comparto del commercio».