11 dicembre 2019
Aggiornato 10:00
Trasporti

Tirrenia, lunedì sciopero e manifestazione a Napoli

Contro l'apertura della procedura di cassa integrazione dell'azienda

NAPOLI - I lavoratori della Tirrenia scioperano contro l'apertura della procedura di mobilità di cassa integrazione avviata dal commissario straordinario dell'azienda. Nella mattinata di lunedì 22, a Napoli, è previsto un presidio presso la sede di Rione Sirignano, da dove partirà un corteo che si concluderà con un sit-in piazza del Plebiscito, davanti il palazzo della Prefettura.

Le organizzazioni sindacali di categoria, ritengono «necessario che il Governo ed il commissario straordinario di Tirrenia garantiscano il mantenimento degli attuali collegamenti, l'occupazione e il contratto di lavoro». «La sospensione delle linee Bari-Durazzo e Genova-Olbia-Arbatax operata dalla Tirrenia predetermina - secondo Filt-Cgil Fit-Cisl e Uiltrasporti - una riduzione dei servizi, causando una perdita di valore dell'azienda, in una fase decisiva nel processo di privatizzazione». Al termine della manifestazione una delegazione sindacale chiederà di essere ricevuta dal prefetto di Napoli, Andrea De Martino, per illustrare le motivazioni dello sciopero.