24 ottobre 2020
Aggiornato 05:30
Nordirlanda

Elisabetta II visita l'impianto Coca Cola

Malgrado la chiusura dello stabilimento dell'acqua di Malvern

COUNTRY ANTRIM - Malgrado la chiusura dello stabilimento dell'acqua di Malvern, la preferita dalla casa reale britannica, la regina Elisabetta ha fatto visita allo stabilimento Coca-Cola di Country Antrim, in Irlanda del Nord.
Accompagnata dal Duca di Edimburgo, Sua Maestà ha visitato l'impianto di imbottigliamento della Coca Cola - proprietaria dell'acqua che porta il nome dell'omonima città inglese - dove ha osservato lo stabilimento di recente apertura e ha inaugurato il nuovo Centro per visitatori Coca-Cola.

Regina e duca sono stati accolti da George David, presidente del Coca-Cola Hellenic Group, prima di perlustrare l'imponente struttura da 50mila metri quadri che gestisce tutta la produzione della Coca-Cola per l'Irlanda. Un investimento da 93 milioni di sterline che dà lavoro direttamente a 600 persone e circa 6mila considerando l'indotto.
Dopo oltre 400 anni da quando la Regina Elisabetta I sorseggiò per la prima volta la famosa acqua di Malvern, la Coca-Cola ha infatti annunciato la chiusura dello stabilimento alle porte dell'omonima città inglese, perchè troppo piccolo e incapace di competere con le più grandi strutture moderne.
«Non riusciamo a produrre abbastanza Acqua Malvern per competere nel settore delle acque in bottiglia - ha detto un portavoce della Coca-Cola - gli impianti moderni di imbottigliamento sono circa 10 volte più grandi di quello di Colwall e spesso riescono a produrre più acqua in un giorno di quanta noi ne produciamo in un mese».