2 aprile 2020
Aggiornato 15:30
Morti bianche

La Spezia, operaio muore travolto da putrella

Il cordoglio del presidente della Regione Liguria Burlando

LA SPEZIA - Un operaio padovano di 40 anni, Claudio Bonfante , è morto ieri notte all'ospedale Sant'Andrea della Spezia, dopo essere stato colpito da una putrella di ferro mentre lavorava nel cantiere nautico Valdettaro a Portovenere. Al momento dell'incidente, avvenuto nel pomeriggio, l'uomo, dipendente della ditta De Nicola di Cittadella, stava smontando con alcuni colleghi un carroponte per la movimentazione delle imbarcazioni. Sul posto sono accorsi vigili del fuoco e sanitari del 118 che hanno trasportato l'operaio in codice rosso nel nosocomio spezzino, dove, nonostante le cure, è deceduto alcune ore dopo il ricovero. Partecipazione al dolore della famiglia Bonfante è stata espressa stamane dal presidente della Regione Liguria Claudio Burlando, che ha ricordato le recenti dichiarazioni del presidente della Repubblica Napolitano che aveva parlato di «diffusa indignazione» per il ripetersi degli incidenti mortali sul lavoro.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal