23 aprile 2024
Aggiornato 00:30
Crisi economica

Tremonti: l'autunno non sarà traumatico

Il Ministro dell'Economia: «Non c'è stata rottura sociale e non ci sarà»

FRASCATI - Nessun autunno caldo, nessun timore di conflitto sociale: il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, esclude che nei prossimi mesi ci possa essere rottura sociale, anche perchè il Governo ha gestito e sta gestendo la crisi in modo serio.

«Nell'insieme - ha detto Tremonti - anche quest'autunno lo affrontiamo senza problemi drammatici, traumatici, proprio perchè siamo stati, lo dico come Governo, seri. Non abbiamo pensato che lo sviluppo si fa facendo debito o stupidate. Vogliamo andare avanti così, con serietà e responsabilità. Veniamo considerati in positivo quando usciamo dall'Italia. Vogliamo continuare così avendo anche un po' il consenso in Italia».

Il responsabile del Tesoro ha ricordato che «questo è il terzo autunno dalla crisi. Si è sempre detto che con l'autunno c'è la rottura sociale, industriale e finanziaria. Non è stato così finora e non sarà così. Sappiamo bene che ci sono persone, famiglie, imprese e settori che hanno avuto dei problemi. Lo sappiamo molto bene e cerchiamo di ridurli quanto più possibile. Ma nel suo insieme l'Italia ha fatto il 2008, 2009 e 2010 senza rompersi. E questo è merito dei lavoratori, degli imprenditori e delle famiglie».