2 aprile 2020
Aggiornato 05:00
La manovra

MDC: sosteniamo con forza le proposte di liberalizzazione del PD

«E chiediamo l’approvazione degli emendamenti»

ROMA - «Sosteniamo con forza le proposte di liberalizzazione avanzate oggi dal Partito Democratico, in particolare quella che riguarda gli approvvigionamenti petroliferi con il superamento dei vincoli di esclusiva dei distributori che sostanzialmente rispondono a otto società». È quanto dichiara il Movimento Difesa del Cittadino (MDC), che ritiene «molto interessante anche la proposta di affidare per cinque anni all’Acquirente Unico (che ora acquista energia elettrica) le funzioni di acquisto e commercio all’ingrosso dei carburanti con evidenti effetti di calmierazione del mercato».

Infine, il Movimento Difesa del Cittadino (MDC), coerente alla sua battaglia in favore delle liberalizzazioni del mercato dei farmaci, approva la ripresa della proposta di permettere alle farmacie e ai corner della Grande distribuzione la vendita dei farmaci di fascia C. Così pure, l’associazione dei consumatori sostiene le proposte relative alla modernizzazione degli ordini professionali e alla facilitazione dell’accesso ai neolaureati alle professioni.

«Queste misure – conclude il Movimento Difesa del Cittadino (MDC) - vanno tutte in direzione di una vera liberalizzazione dell’economia, che almeno a parole questo governo dice di voler perseguire: chiediamo dunque che vengano approvati questi emendamenti alla manovra».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal