24 maggio 2024
Aggiornato 06:30
Udienze anche al sabato

Il processo Antonveneta a rischio prescrizione

Tra gli altri imputati l'ex Governatore di Bankitalia Fazio. Da Consorte precisazioni dopo l'interrogatorio di Fiorani

MILANO - Al fine di fronteggiare i rischi di prescrizione al processo per la tentata scalata alla banca Antonveneta, in cui sono imputati tra gli altri l'ex governatore di Bankitalia Antonio Fazio e l'ex numero uno di Bpi Giampiero Fiorani, il presidente del collegio Gabriella Manfrin ha riorganizzato il calendario fissando udienze anche di sabato.

Tra maggio e luglio il processo sarà celebrato per quattro volte nei fine settimana. E anche a dicembre ci sarà un'udienza di sabato. Al palazzo di giustizia di Milano solitamente al sabato si svolgono solo i processi per direttissima. Pressochè unica eccezione da alcuni anni è stata fatta per i procedimenti a carico di Silvio Berlusconi. Lunedì scorso nel processo sui diritti tv di Mediaset il pm Fabio De Pasquale ha proposto se necessario di fissare udienza addirittura di domenica per ovviare ai problemi di impegni istituzionali del premier.

Nel processo Antonveneta oggi ha preso la parola per brevi dichiarazioni spontanee l'ex amministratore delegato di Unipol Gianni Consorte in riferimento ad alcune precisazioni dopo l'interrogatorio di Fiorani delle scorse udienze. Da poco è iniziato l'esame di Francesco Frasca, un tempo responsabile della vigilanza a Bankitalia.