19 gennaio 2020
Aggiornato 17:30
Trasporto aereo

British Airways, sciopero Natale. 1 milione di passeggeri a rischio

Secondo quanto riporta il quotidiano britannico Guardian. Un «regalo prenatalizio» alle compagnie rivali

LONDRA - Sono un milione, secondo il quotidiano Guardian, i passeggeri a rischio a causa dello sciopero di 12 giorni a ridosso di Natale deciso ieri dal personale di bordo di British Airways. Ed è una sorta di «regalo prenatalizio» alle rivali più dirette del vettore britannico: Virgin, Ryanair, Flybe, easyJet stanno facendo incetta di prenotazioni da parte di coloro che si stanno precipitano a tentare di mettere al sicuro i loro viaggi.
In parte l'esodo era iniziato già prima che ieri, con un voto a schiacciante maggioranza, il personale di Bordo di Ba avallasse 12 giorni di sciopero a partire dal 22 dicembre.

La situazione è caotica. Nel loro stesso interesse, i vettori rivali cercano di soddisfare il maggior numero possibile di richieste, ma «questo è uno dei periodi più trafficati dell'anno - spiegano da Virgin - e molti dei nostri voli sono già pieni».

Lo sciopero costerà a Ba risarcimenti ai passeggeri sui biglietti dei voli saltati. Ma rischia anche di vedere comunque insoddisfatti i propri clienti, perché molti non riusciranno a trovare voli alternativi, avverte James Freemantle, dell'Air Transport Users Council, e il rimborso non eviterà di rovinar loro le vacanze.