14 giugno 2024
Aggiornato 10:30
Industria automobilistica. FIAT

Incontro Scajola-Sindacati sul futuro dell'impianto di Termini

Sono ore di attesa dunque per il futuro dei i circa 1400 lavoratori della fabbrica. Domani il ministro incontra l'Ad Sergio Marchionne

PALERMO- E' previsto per questo pomeriggio alle 15, al Ministero dello Sviluppo economico l'incontro fra il ministro Claudio Scajola ed i sindacati siciliani e nazionali sul futuro dello stabilimento Fiat di Termini Imerese. Nelle ultime ore sono arrivati segnali di apertura da parte del Lingotto che si è detto disposto a fare tutto ciò che è necessario per lo stabilimento siciliano ma vuole 'chiarezza'.

Sono ore di attesa dunque per il futuro dei i circa 1400 lavoratori della fabbrica di Termini Imerese e i circa 600 che gravitano nell'indotto. Sul tavolo ministeriale, oggi, c'è anche la piattaforma della Regione Siciliana che, oltre alla legge sul credito d'imposta recentemente approvata dall'Ars, è disponibile ad attivare un mutuo che permetterebbe di reperire circa 150 milioni. Altri 200 milioni, provenienti dal «Pon Ricerca - Apq ricerca» potrebbero essere disponibili per progetti di ricerca di Fiat. Dopo l'incontro di oggi con i sindacati, domani, Scajola inconterà l'Ad di Fiat, Sergio Marchionne.