15 dicembre 2019
Aggiornato 11:00
Annuncio della prima banca francese

Bnp Paribas lancia aumento di capitale da 4,3 miliardi di euro

Da ottobre rimborserà 5,1 miliardi capitale a stato francese

PARIGI - Bnp Paribas, la prima banca francese, ha annunciato che lancerà un aumento di capitale da 4,3 miliardi di euro e che comincerà a rimborsare «da ottobre» i 5,1 miliardi di euro di fondi d'emergenza forniti nei mesi scorsi dallo stato francese.

L'intenzione di rimborsare anticipatamente i fondi statali era stata annunciata lo scorso 23 settembre al Financial Times l'amministratore delegato dell'istituto, Baudoin Prot sottolineando di essere ansioso di iniziare a restituire i 5,1 miliardi di euro di capitale ibrido accordati da Parigi entro i prossimi 12 mesi prima che le condizioni di rimborso, la prossima estate, diventino più onerose.

Il capitale del governo francese non è economico - aveva detto Prot. E non c'è un reale incentivo a rimborsarlo prima del giugno 2010, ma dopo quella finestra diventerà più costoso. E certamente desideriamo iniziare a rimborsarlo prima di tale scadenza».

In questo modo Bnp - che insieme a Societè Generale ha accettato due tranche di capitale pubblico mentre il Credit Agricole, terza banca transalpina ne ha accettata solo una - entrerà nel ristretto gruppo di istituti internazionali che sta rimborsando i fondi governativi ricevuti al culmine della crisi. Lo scorso mese il governo svizzero ha venduto la sua quota del 9% nella Ubs ricavandone un utile. In giugno invece alcuni istituti statunitensi, Goldman Sachs, JPMorgan e Morgan Stanley hanno rimborsato complessivamente 68 miliardi di dollari ricevuti in precedenza dal governo di Washington nell'ambito dei fondi Tarp mirati a combattere l'emergenza finanziaria.

Il capitale concesso dal governo di Parigi alle principali banche francesi è rimborsabile al 100% del suo valore nominale fino a giugno del 2010 mentre successivamente tale valore balza al 103%, 105% e 110% nei mesi successivi con un disincentivo evidente a mantenere tali fondi per l'intero periodo quinquennale previsto.