10 dicembre 2019
Aggiornato 14:30
Economia. Fatturato industria

Industria, a luglio torna positivo il fatturato +0,7%

Si rafforza anche la crescita ordinativi, +3,2%. Frena calo auto

ROMA - Inversione di tendenza per il fatturato nell'industria che a luglio mostra i primi segnali di ripresa. Secondo i dati dell'Istat si rafforza anche la crescita degli ordinativi industriali. A luglio c'è stato un incremento del 3,2% su base congiunturale e un calo del 21,7% su base annua. A giugno la crescita congiunturale era stata pari al 2,6% mentre il dato tendenziale era stato negativo per il 22,7%.

Gli ordinativi nazionali, spiega l'Istat, hanno registrato un calo del 2,9% mentre quelli esteri hanno registrato un incremento del 15,6%.

Inversione di tendenza per il fatturato nell'industria che mostra i primi segnali di ripresa. A luglio, secondo i dati resi noti dall'Istat, il dato ha fatto segnare un incremento dello 0,7% su base congiunturale mentre su base tendenziale il calo è stato del 23,2%. A giugno il dato mensile era stato negativo per l'1,6% mentre il dato tendenziale era stato negativo per il 25,4%.

Rallenta anche il calo nell'industria degli autoveicoli. A luglio, secondo i dati diffusi dall'Istat, il fatturato tendenziale grezzo è sceso del 25% (-27,3% a giugno) mentre gli ordinativi hanno registrato un calo del 21,8% (-28,9% a giugno). Nel mese di luglio il fatturato nazionale ha segnato un calo del 12,5% (-25,8% a giugno) mentre quello estero è sceso del 37,1% (-29% a giugno). Gli ordinativi nazionali a luglio sono scesi del 2,8% (+2,6% a giugno) mentre quelli esteri sono scesi del 41,9% (-57,9% a giugno).