17 febbraio 2020
Aggiornato 17:30
Vertenze lavoro

Galbusera (FAI-Cisl): positivo accordo raggiunto vertenza San Pellegrino

Rilancio dei marchi e una profonda revisione di una riorganizzazione del personale

«L'iniziativa sindacale sulla vertenza San Pellegrino ha registrato un obiettivo importante»: lo afferma il coordinatore nazionale Fai del gruppo San Pellegrino, a termine della trattativa con l'azienda, che si è conclusa con un accordo, sottoposto ora all'approvazione dei lavoratori.

Due, in particolare, osserva Galbusera, i punti salienti dell'intesa: il piano industriale, con il rilancio dei marchi; una profonda revisione di una riorganizzazione del personale, che prevedeva un contenimento degli organici di 282 unità.

«Sotto questo profilo - sottolinea Galbusera - non si farà ricorso ai licenziamenti e si attiveranno i contratti di solidarietà, con il ricorso a prepensionamenti volontari incentivati e ad un eventuale ricorso alla cassa integrazione».