8 aprile 2020
Aggiornato 17:30
Dichiarazione di Domenico Proietti Segretario Confederale UIL

TFR: proposta Marcegaglia condivisibile

Perché aiuta il sistema produttivo in un momento di difficoltà

La proposta del Presidente di Confindustria Emma Marcegaglia di utilizzare il TFR non destinato alla previdenza complementare nelle aziende con almeno 50 dipendenti – e che attualmente confluisce nel fondo della Tesoreria costituito presso l’Inps – per sostenere gli investimenti delle imprese, è condivisibile perché aiuta il sistema produttivo in un momento di difficoltà.

Ma è altrettanto necessario che la Confindustria condivida con noi l’urgenza, per il 2009, sia di una moratoria dei licenziamenti sia della conferma dei contratti a termine in scadenza: su questa materia occorre subito un’intesa. La UIL chiede, inoltre, che le parti sociali stipulino un nuovo accordo con il Governo, che riveda il memorandum sul TFR firmato nel 2006, perché i circa cinque miliardi di euro di trattamento di fine rapporto oggi accumulati nel fondo della Tesoreria dello Stato possano essere utilizzati per il finanziamento della produzione, concorrendo utilmente alla ripresa economica e allo sviluppo del paese.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal