16 luglio 2024
Aggiornato 06:00
Alitalia

Pedica: in audizione bocciato Colaninno, promosso con riserva Sabelli

«L'audizione di Colaninno e Sabelli al Senato su Alitalia? Bocciato il primo, promosso con riserva il secondo». Questo il giudizio di Stefano Pedica, senatore IdV, che spiega: «Colaninno ha dimostrato quanto crede in Alitalia dicendo che preferisce prendere la Lufthansa da Francoforte piuttosto che la sua compagnia da Malpensa. E poi parlano di italianità? Si vergognino!».

Giudizio diverso, invece, su Sabelli. «Pressato dalle domande dell'IdV e dai cassaintegrati Alitalia che manifestavano fuori dal Senato, l'amministratore della compagnia ha dichiarato di impegnarsi per aumentare il numero degli 'esoneri notte', attualmente previsto per 300 lavoratrici, e dei permessi in base alla legge 104 per chi ha familiari disabili, oltre a migliorare le condizioni di tutti coloro che, per una gestione folle della vicenda, stanno subendo conseguenze pesantissime».

Sabelli ha poi parlato direttamente con una assistente di volo che, accompagnata da Pedica, lo aspettava all'uscita dell'audizione. «Rimane da chiarire il giallo sindacati-assunzioni. Perchè - conclude il senatore IdV - se fosse vero che CAI non aveva accesso ai dati dei dipendenti della vecchia Alitalia, ma ha deciso le assunzioni su una lista bloccata fornitagli dal sindacato, questo sarebbe un fatto gravissimo!».