27 maggio 2024
Aggiornato 12:30
Fruit Logistica

Il settore ortofrutticolo Piemontese al Fruit Logistica 2009

Tra le principali fiere internazionali del settore, a Berlino dal 4 al 6 febbraio

L’80% della produzione ortofrutticola piemontese sarà protagonista di «Fruit Logistica», tra le principali fiere internazionali del settore, a Berlino dal 4 al 6 febbraio. A rappresentare la produzione regionale 4 Organizzazioni di Produttori (Lagnasco Group, Piemonte Asprofrut, Ortofruit Italia, della provincia di Cuneo e As.Pro.Pat Piemonte, della provincia ai Alessandria) e 7 aziende (Gullino, Rivoira, Kiwi Uno, RKMarketing, Sanifrutta, Aurum Fruit, e S.e.p.o., tutte della provincia di Cuneo).

Su un’area di 150 mq. la partecipazione collettiva è coordinata dal Centro Estero per l’Internazionalizzazione (Ceipiemonte) su incarico dell’Assessorato all’Agricoltura della Regione Piemonte. Nello spazio espositivo istituzionale della Regione, gli chef dell’Istituto Alberghiero di Dronero (CN) proporranno ai visitatori degustazioni guidate di piatti a base di verdura e frutta e prodotti e vini tipici piemontesi, grazie anche ad alcune associazioni e imprese (Assopiemonte DOP e IGP, Consorzio per la Tutela dell’Asti, Produttori Moscato D’Asti Associati, Consorzio Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Roero, Caffè Vergnano, Trevisan Dolciaria, Torrefazione Mike) che li hanno messi a disposizione. Con 18.500 aziende, di cui circa 6.000 orticole, 1.700 dedicate alla coltivazione di patate, 10.800 frutticole, il Piemonte rappresenta una delle realtà ortofrutticole più significative d’Italia.

51.273 ettari di terreno, il 5% della superficie agricola totale della Regione, sono coltivati a frutta e verdura, evidenziando però un peso pari al 15% in termini di produzione ai prezzi di base (480 milioni di euro – dati 2007). La produzione media è di circa 450.000 tonnellate l’anno di frutta (in particolare kiwi, pesche, netterine, mele) e di oltre 350.000 tonnellate di verdura (patate, cipolle, peperoni, fagioli) e molti sono prodotti di eccellenza. Accanto alla «Nocciola del Piemonte» e alla «Castagna Cuneo» che hanno già ricevuto l’IGP (Indicazione Geografica Protetta), hanno avviato l’iter di riconoscimento comunitario anche la Mela Rossa Cuneo, la Fragola Cuneo, i piccoli frutti, il Marrone della Val Susa.

Nella scorsa edizione sono stati 2.110 gli espositori (1.867 nel 2007) provenienti da 68 paesi, su una superficie di 81.000 mq. Circa l'88% proveniva da paesi esteri rispetto alla Germania e i tre quarti dei visitatori professionali sono giunti da altre nazioni europee e da paesi oltreoceano.
Fruit Logistica sarà la prima di una serie di partecipazioni fieristiche per il Piemonte che, con il supporto della Regione e di Ceipiemonte, tornerà in Germania per Prowein e Anuga, ma si presenterà anche in Francia, Paesi Bassi, Regno Unito, oltre a Giappone, Russia e USA.