30 marzo 2020
Aggiornato 19:00
Pacchetto UE Clima-Energia

«Sta fallendo tentativo rinvio del Governo»

Della Seta: «Ministri italiani continuano in modo miope a presentare pacchetto post Kyoto solo come costo»

«Sta fallendo il tentativo del governo italiano di rinviare di un anno la chiusura del pacchetto clima». Lo dice il senatore Roberto Della Seta, capogruppo del Pd nella Commissione Ambiente del Senato in partenza per Poznam con la delegazione del Parlamento italiano.

«Il negoziato - spiega Della Seta - sta cercando di risolvere i punti controversi, ma senza toccare la dimensione e la tempistica degli obiettivi di riduzione delle emissioni di sviluppo delle energie pulite e di miglioramento dell'efficienza energetica. A poche ore dalla conclusione della trattativa, è fondato l'auspicio che si arrivi a una decisione comune.

Per quanto riguarda la posizione del governo italiano, continua soprattutto nelle dichiarazioni di questo o quel ministro il tentativo miope e irresponsabile di presentare le misure del pacchetto clima come soltanto un costo e come un costo insopportabile nell'attuale delicatissimo congiuntura economica. Mentre negli Stati Uniti - continua Della Seta - il presidente eletto Obama presenta un grande piano di lavori pubblici da 150 miliardi di dollari largamente fondato su interventi, opere pubbliche, manutenzione delle infrastrutture per la sostenibilità, il governo Berlusconi risponde alla crisi climatica e alla crisi economica tagliando gli eco-incentivi che già hanno dato e possono continuare a dare benefici in termini di sviluppo e di sostegno alla domanda. E' auspicabile - conclude Della Seta - che questa posizione così arretrata lasci rapidamente il campo a una visione più moderna e matura, la stessa sostenuta in Europa dai principali leader politici di destra come di sinistra».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal