21 giugno 2024
Aggiornato 09:30
Confcommercio su inflazione

«Inflazione in linea con la riduzione dei prezzi all’origine»

«Previsti cali più consistenti nei prossimi mesi per pane e pasta»

Dato in linea col resto dell’Europa che registra le dinamiche di ridimensionamento dei prezzi delle materie prime energetiche e l’attenuarsi delle tensioni sui prezzi di molti beni di largo e generale consumo e di alcuni servizi quali ristoranti ed alberghi: questo il commento dell’Ufficio Studi Confcommercio alle stime sull’inflazione diffuse dall’Istat.

In particolare la pasta, nei prossimi mesi, dovrebbe registrare un ridimensionamento dei prezzi molto consistente con il trasferimento anche al consumo della tendenza riflessiva che sta cominciando ad interessare la produzione.