3 aprile 2020
Aggiornato 23:30
Aeroporti di Roma Fiumicino e Ciampino

Cremonini si è aggiudicata la gara per i 12 punti di ristoro Cisim Food

Fatturato previsto di circa 30 milioni di Euro all’anno

Cremonini S.p.A si è aggiudicata la gara promossa da parte dei Commissari Straordinari della Società Cisim Food, attualmente in Amministrazione Straordinaria, relativa all’acquisizione di 12 punti di ristoro negli aeroporti di Roma.
La cessione è avvenuta al termine della Procedura avviata nel corso del 2008 dai Commissari Straordinari, nelle persone dei professori avvocati Luigi Farenga, Lucio Francario e Attilio Zimatore, con la pubblicazione dell’invito a manifestare interesse per gli asset in questione, nell’ambito del più ampio quadro del risanamento del gruppo industriale Cirio Del Monte. I commissari sono stati assistiti dallo studio legale BVBR&W – Borgognoni Vimercati, Brancadoro, Romano e Wood.

I punti vendita acquisiti esercitano l’attività di ristorazione in concessione all’interno degli aeroporti romani di Fiumicino (8 punti vendita, di cui 5 bar, 1 pub e 2 ristoranti) e di Ciampino (4 bar) e generano attualmente un fatturato pari a circa 16 milioni di euro l’anno.

Cremonini provvederà a ristrutturare i punti vendita entro i primi mesi del 2009, con l’obiettivo di diversificare e rendere più attrattiva l’offerta e di aumentare il fatturato: i locali saranno sottoposti a un’operazione di rebranding utilizzando i diversi marchi del Gruppo nella ristorazione (Chef Express, Mokà, Mr. Panino, Gusto), oltre all’inserimento di due importanti ristoranti a marchio Roadhouse Grill e McDonald’s. Per la durata della concessione, che è di 5 anni, Cremonini prevede di realizzare un fatturato di circa 30 milioni di Euro all’anno.

Il valore dell’operazione di acquisizione, che ha ricevuto l’assenso dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, è di 12,1 milioni di Euro, comprensivi delle merci e attrezzature legate all’attività.

Attraverso questa operazione, Cremonini compie un passo decisivo nella crescita nel segmento della ristorazione aeroportuale, dove ad oggi è presente con 13 punti vendita negli aeroporti di Roma Fiumicino, Cagliari, Palermo e Parma.

Nel settore della ristorazione in concessione Cremonini opera in qualità di leader europeo nella ristorazione a bordo treno, gestendo quotidianamente i servizi sui treni ad alta velocità in 8 Paesi. Nei buffet di stazione il Gruppo è presente in 40 scali ferroviari italiani ed è il primo operatore, mentre nella ristorazione autostradale è il secondo player italiano con 37 aree di servizio.

Nel 2008 la Divisione Ristorazione di Cremonini prevede di raggiungere un fatturato pari a circa 500 milioni di Euro, rispetto ai 444,1 milioni di Euro realizzati nel 2007.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal