20 ottobre 2020
Aggiornato 07:30
Sono più di centotrenta e rappresentano il meglio dell’enologia italiana

AGIVI 1989 - 2009: i giovani compiono 20 anni

Ci siamo, è arrivato il momento... Giovedì 5 febbraio 2009 presso il Lotvs, locale trendy di Milano, i soci Agivi si presenteranno «ufficialmente» alla stampa!

Sono più di centotrenta e, con oltre 14.000 ettari di vigneto specializzato, rappresentano il meglio dell’enologia italiana, dall’Alto Adige alla Puglia. Uniti in tutta Italia dalla passione per il vino ma anche dalla volontà di crescere, i soci Agivi festeggeranno nel 2009 i loro 20 anni di attività.
L’Associazione è nata infatti nel 1989 dalla volontà di un gruppo di giovani imprenditori, già appartenenti all’Unione Italiana Vini e alla Confederazione della Vite e del Vino, di unirsi per accrescere i valori, l’intesa e lo spirito di coesione fra le aziende del settore. Ed ancor oggi lo spirito che anima l'associazione è lo stesso.

Per celebrare il ventennale nel migliore dei modi, Agivi ha pensato ad una serata speciale dedicata ai soci, alla stampa ed al pubblico. Si tratterà della prima presentazione ufficiale dell’associazione: nonostante abbia raggiunto una forte rappresentatività, con aziende in ogni regione d’Italia, Agivi infatti non si è mai presentata alla stampa. E così giovedì 5 febbraio 2009 presso il Lotvs, in Via Monte Grappa n. 10 a Milano, si svolgerà la prima conferenza stampa ufficiale di Agivi.

La scelta del Lotvs come sede dell'evento non è stata casuale. Questo locale milanese rispecchia perfettamente lo spirito dell'associazione: dinamico, trendy e rivolto ai giovani, proprio com'è Agivi. La conferenza stampa avrà anzitutto l’obiettivo di presentare l’associazione, le tappe fondamentali della sua storia, i risultati raggiunti e soprattutto gli impegni per il futuro, tra cui non possiamo dimenticare la diffusione della cultura del vino e del bere consapevole, obiettivo primario dell'attività Agivi negli ultimi anni. Oltre ad Enrico Drei Donà, attuale Presidente dell'associazione, interverranno anche tutti i past-president, da Lamberto Vallarino Gancia primo Presidente di AGIVI, ad Andrea Sartori, attualmente Presidente di UIV .

Alla conferenza stampa seguirà una verticale molto speciale, che vedrà in degustazione una selezione di vini dei soci, delle annate dal 1989 in poi, per vedere come produttori e vini sono cambiati in questi venti anni La serata si concluderà con la cena di abbinamento tra i vini dei soci e le specialità preparate dallo chef del Lotvs.
A partire dalle 23.00 si aprirà invece la serata dedicata al Bere Consapevole, impegno che i produttori Agivi stanno sempre più potenziando, per diffondere tra i coetanei un approccio al vino responsabile. I visitatori avranno così modo di incontrare alcune storiche aziende italiane rappresentate dai soci Agivi, giovani che del vino hanno fatto la propria professione e, soprattutto, potranno «dire la loro» compilando un semplice questionario sul rapporto con il vino. Tutti i partecipanti al sondaggio riceveranno un etilometro tascabile, un omaggio pensato per l'occasione da Agivi.

Un'idea, quella della serata del Bere Consapevole, condivisa anche dal Lotvs, tanto da diventare partner attivo di Agivi in questa occasione, con la volontà di estendere l'iniziativa nel tempo. Grazie alla disponibilità del locale di Via Monte Grappa, le serate del «Bere Consapevole» proseguiranno quindi per un intero mese: per 4 settimane, ogni mercoledì, il Lotvs ospiterà i vini dei soci Agivi. Questo permetterà da un lato di raccogliere informazioni utili su cosa ne pensano i giovani del vino e quando e come lo consumano. Dall’altro, consentirà di dare un messaggio di maturità da parte del settore vitivinicolo, che si impegna in prima persona per diffondere la cultura del «bere consapevole e responsabile».